[ Log in ]
Per visitare il nostro profilo http://www.facebook.com/parrocchiadifossoli Orario SANTA MESSA
Domenica ore 9:30 - 11:00
Dal Lunedi al Sabato ore 19:00
Sagra 2018

Carissimi, La Sagra per una parrocchia è un modo gioioso e fraterno per fare risuonare nuovamente la chiamata alla santità che il Signore fa ad ognuno di noi. I santi infatti sono un dono che Dio fa alla sua Chiesa e a tutti per spingerci a vivere nell'amore e con amore. Noi festeggiamo Maria, madre del Signore e madre di Dio. La festeggiamo perchè il suo si a Dio è diventato salvezza per tutti noi, e perchè aiutati da lei siamo sempre più capaci di dire si a Dio e alle persone che ci sono prossime. Papa Francesco quest'anno ha scritto una lettera a tutti gli uomini e le donne sulla chiamata alla santità nel nostro mondo contemporaneo dove ci invita a rallegrarci e a gioire perchè il Signore ci chiama ad essere santi e ad esserlo insieme come popolo in cammino, nella festa come nei momenti di tristezza:

"Il Signore, nella storia della salvezza, ha salvato un popolo. Non esiste piena identità senza appartenenza a un popolo. Perciò nessuno si salva da solo, come individuo isolato, ma Dio ci attrae tenendo conto della complessa trama di relazioni interpersonali che si stabiliscono nella comunità umana: Dio ha voluto entrare in una dinamica popolare, nella dinamica di un popolo". ( Gaudete et exsultate , 6).

L'intercessione di Maria che festeggiamo nella sua nascita nella Sagra di Fossoli, ci ricorda che essere santi non vuol dire imitare lei in ogni cosa, piuttosto ci sprona ad essere santi "ognuno per la sua via", come di dice il Concilio.

"Dunque, non è il caso di scoraggiarsi quando si contemplano modelli di santità che appaiono irraggiungibili. Ci sono testimonianze che sono utili per stimolarci e motivarci, ma non perché cerchiamo di copiarle, in quanto ciò potrebbe perfino allontanarci dalla via unica e specifica che il Signore ha in serbo per noi. Quello che conta è che ciascun credente discerna la propria strada e faccia emergere il meglio di sé, quanto di così personale Dio ha posto in lui (cfr 1 Cor 12,7) e non che si esaurisca cercando di imitare qualcosa che non è stato pensato per lui. Tutti siamo chiamati ad essere testimoni, però esistono molte forme esistenziali di testimonianza". (11)

E chiudiamo questo breve saluto con l'invito di Papa Francesco a tutti noi ad essere santi con gioia e amore:

"Per essere santi non è necessario essere vescovi, sacerdoti, religiose o religiosi. Molte volte abbiamo la tentazione di pensare che la santità sia riservata a coloro che hanno la possibilità di mantenere le distanze dalle occupazioni ordinarie, per dedicare molto tempo alla preghiera. Non è così. Tutti siamo chiamati ad essere santi vivendo con amore e offrendo ciascuno la propria testimonianza nelle occupazioni di ogni giorno, lì dove si trova. Sei una consacrata o un consacrato? Sii santo vivendo con gioia la tua donazione. Sei sposato? Sii santo amando e prendendoti cura di tuo marito o di tua moglie, come Cristo ha fatto con la Chiesa. Sei un lavoratore? Sii santo compiendo con onestà e competenza il tuo lavoro al servizio dei fratelli. Sei genitore o nonna o nonno? Sii santo insegnando con pazienza ai bambini a seguire Gesù. Hai autorità? Sii santo lottando a favore del bene comune e rinunciando ai tuoi interessi personali". (14)

Buona sagra a tutti e buon cammino di santità, insieme.

Don Roberto e la comunità parrocchiale.