[ Log in ]
Grazie per il tuo interessamento fa piacere e scalda il cuore.
Ecco come siamo messi: la nostra emergenza più difficile è stata da martedì 29 maggio 2012 dopo la scossa delle 13, fino a domenica 10 giugno, dove con non poca fatica siamo riusciti ad arrangiarci nel cercare tutto quello che poteva servire per far sentire un po' custodite persone di varie età, famiglie con bimbi piccoli etc… Dopo, finalmente, si è parlato anche di Carpi e delle frazioni vicine, quindi piano piano sono arrivati molti aiuti. Così tanti che abbiamo aperto il salone della comunità e abbiamo creato una sorta di centro di smistamento informale per i vari campi cosiddetti autonomi o spontanei, parrocchiali e non. Adesso noi a Fossoli stiamo già pensando alla fase due: la ricostruzione! Sia psicologica e spirituale, sia materiale. Il comune inoltre ha finalmente attivato mercoledì 6 giugno un campo strutturato a 50 mt da noi e quindi con calma, noi che siamo nati per il fatto che si doveva rispondere ad una emergenza, piano piano ci spostiamo verso quel campo. Intanto promuoviamo gruppi di mutuo aiuto per superare il trauma delle 4 scosse superiori al 5° grado nel giro di 20 giorni. Con la speranza che non accada la quinta, come domenica 3 giugno, con la scossa delle 21:20 che ha fatto crollare psicologicamente moltissime persone e bimbi. Adesso vogliamo riaprire la scuola materna parrocchiale, anche se faremo tutto nel giardino. E io mi sto impegnando per trovare i fondi per mettere in sicurezza la chiesa e le opere parrocchiali, visto che nella Diocesi di Carpi non sono rimaste che 3 chiese agibili su una cinquantina non fruibili perché crollate o seriamente danneggiate. Per questo, se vuoi, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Questo è il punto. Se hai bisogno di altre informazioni questo è il mio cellulare 3397793040. Don Roberto.

Leggi la lettera ai parrocchiani in occasione della sagra

Venerdi 6 Luglio - E' arrivata la stima di spesa fatta dagli ingegneri della Enerplan di Carpi: l'importo complessivo sarà di circa 300.000 euro suddivisi tra Scuola Materna circa 70.000 euro e 230.000 la Chiesa.

  
I gruppi di auto mutuo aiuto, nati a Fossoli nel mese di giugno, nascono per superare insieme il trauma del terremoto. L'iniziativa è portata avanti in collaborazione con l'associazione A.M.A. ONLUS di Trento ed il Centro di Psicologia Clinica di Carpi. Gli incontri sono aperti a tutti. Per informazioni e per partecipare ai gruppi, contattare la Caritas Parrocchiale.
Articolo sul settimanale "Notizie" del 22 Luglio  
  
  
Avvenire del 2 Giugno 2012
Quella tendopoli nella parrocchia